Orsatti Nemesio (1943)
Pontelagoscuro (Fe), 1912 – Ferrara, 1988.

Pittore e scultore, viene considerato un importante incisore italiano.
Figlio di un artigano che di mestiere fa l’imbianchino dal 1928 inizia ad avere le sue esperienze nella pittura. Decide di iscrivere alla prestigiosa Scuola d'Arte Dosso Dossi di Ferrara nel 1931. Nel 1934 fa la sua prima mostra a Pontelagoscuro ottenendo lusingneri apprezzamenti.
Nel 1937 è ammesso all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Alternando la sua attività di pittore e di acquafortista prese parte come invitato in numerose mostre sia in Italia che all’estero, dove fu più volte segnalato o premiato. Ha esposto alle Biennali Nazionali di Milano, alle Quadriennali di Roma, alle Biennali di Venezia ed in altre importanti rassegne italiane.
“Alla base della sua preparazione c’è, soprattutto, la volontà di un uomo che, fin da ragazzo, ha inteso fare il pittore per diventare artista. Un adolescente che fa l’operaio di notte in uno stabilimento per studiare di giorno; un giovane che, con le due lire settimanali di “paghetta”, compra due scatole di sigari: un toscano per ogni vecchietto che viene a posare; finché a sigari può contare su altrettanti visi da “studiare”. Ecco perché sarà, poi, presente in arte, come nella vita civile, nei travagli e nelle calamità, sempre dalla parte dei deboli”. (Romeo Forni)


PAESAGGIO FERRARESE
Anno 1976
Tecnica acquaforte
Misure foglio 50x35 cm
Misure immagine 25x18 cm
Numerazione 3/80
Posizione firma In basso a destra
Note:  opera pubblicata
Anno 1955
Tecnica Acquaforte
Misure foglio 50x35 cm
Misure immagine 25x19 cm
Numerazione 1/80
Posizione firma in basso a destra
IL CANALE
Anno 1954
Tecnica ACQUAFORTE
Misure foglio 50X35 cm
Misure immagine 24,5X8 cm
Numerazione 44/70
Posizione firma in basso a destra
COLONIALISMO
Anno 1954
Tecnica Acquaforte
Misure foglio 40x50 cm
Misure immagine 26x34 cm
Numerazione Antilettera I° 
Posizione firma in basso a destra