De Vita Luciano
Ancona, 1929 – Bologna 1992

Nel 1949 si trasferisce a Bologna e diventa assistente di Giorgio Morandi all'Accademia delle Belle Arti. Dal 1962 si trasferisce a Milano dove diventa professore a Brera. Nel 1969 si dedica al teatro ed è autore delle scene e dei costumi della "Turandot" e nel 1971 dell'"Otello" curato da Raoul Grasselli, il 1981 è l’anno dell'"Aida" per la quale cura anche la regia.
Dal 1975 al 1992, anno della sua prematura scomparsa, De Vita fa ritorno a Bologna e insegnerà nuovamente all'Accademia, prima come assistente di Paolo Manaresi, poi come titolare della cattedra di Tecniche dell'Incisione.


Tecnica serigrafia su lastra di rame
Misure 36x48 cm
Numerazione  P.A.
Posizione firma in basso verso destra
Tecnica acquaforte
Misure foglio  83x67,5 cm
Misure immagine  64x48,5 cm
Numerazione  12/100
Posizione firma in basso a destra