Cuniberti Pier Achille
(Sala Bolognese, 1923)

Nato a Padulle capoluogo di Sala Bolognese, fu allievo di Giorgio Morandi e di Giovanni Romagnoli all’Accademia di Belle Arti di Bologna, si diplomò nel 1948 e nello stesso anno scopre alla Biennale di Venezia l’opera di Paul Klee, da allora riferimento per la sua concezione della forma come infinita genesi creativa.
La pratica costante del disegno è il filo conduttore delle opere su carta in cui Cuniberti offre al lettore una varietà di modi e di soluzioni espressive che attraversano la superficie del foglio sviluppando sottili vibrazioni, tracce e tensioni fissate nell’attimo della loro apparizione.
Artista tra i più originali nell’ambito di una “linea fantastica” dell’arte italiana del secondo ‘900, Cuniberti affronta con la medesima intensità i temi del paesaggio, della natura morta e della figura inventando volta per volta tratti limpidi e misure geometriche, luminosità silenziose e leggere ombre del colore, segni inquieti ed equilibri armonici della composizione.
Si tratta di elementi grafici e di umori cromatici che dialogano tra loro come alfabeti immaginari, forme ipotetiche sospese sul crinale dell’immaginazione, mappe della memoria, storie di segni imprevisti che l’artista inventa senza un ordine logico.
L'antologica di Pirro CunibertiUn’Antologica (1948-2003), ha raccontato, attraverso circa 200 opere, Pirro Cuniberti, pittore tra i più rappresentativi dell’arte contemporanea, la cui vicenda artistica affonda le radici a Bologna.




INCONTRO NEI PRESSI DI UNA FAVOLA
Anno 3 MAGGIO 1996
Tecnica pastello
Misure 23X30 cm
Posizione firma in basso al centro
PAESAGGIO
Anno 6 maggio 1999
Tecnica Pastello
Misure 27,5x19 cm
Posizione firma in basso al centro
Tecnica pastello
Misure 21x30 cm
Posizione firma in basso al centro

DAL GIORNALE DI BORDO DI ICARO
Anno 1989
Tecnica serigrafia su lastra di rame a 16 colori
Misure 36x48 cm
Numerazione 67/500
Posizione firma in basso a destra

L’URLO o SBARRATO
Anno 1974
Tecnica disegno a penna e pastello
Misure 22,5x27,5 cm
Posizione firma in alto a destra
Note: opera pubblicata