Caporale Carlo (1923 - )

Caporale Carlo è nato a San Giovanni in Persiceto, Bologna. Pittore acquarellista incisore; pittore della realtà e dell’impegno.
Dalla sapienza del segno incisorio si ha la conferma di influenze illustri:il contatto,negli anni dell’Accademia con il maestro bolognese Giorgio Morandi.
Iniziano vari periodi espressivi, il primo è quello legato alla interiorità dell’artista, che lui stesso definisce delle “favole”.
Il periodo dei temi storici con importanti acquaforti, il racconto da parte dell’artista Caporale del rapporto con la città in cui vive ed opera:quella Bologna che ci propone in ritratti della memoria autentici e rasserenanti.
Gli ultimi acquerelli, delicati e luminosi come sempre, che conferisce loro il fascino struggente del sogno di una realtà densa di ricordi che coglie l’intimo segreto delle cose.
Carlo Caporale vive e lavora a San Benedetto val di Sambro (BO).
(dal sito del Comune di Loiano)



OMAGGIO A MORANDI
Tecnica incisione
Misure foglio 12x17 cm
Misure immagine 5,5x7 cm
Numerazione 51/100
Posizione firma in basso a destra
BOLOGNA VECCHIA – VIA CLAVATURE
Tecnica acquaforte
Misure foglio 35x50 cm
Misure immagine 10x20 cm
Numerazione 30/80
Posizione firma in basso a destra
BOLOGNA VECCHIA – VIA NOSADELLA
Anno 1980
Tecnica acquaforte
Misure foglio 11,5x17 cm
Misure immagine 8x13 cm
Posizione firma in basso a destra
UN MURO – LA RESISTENZA
Tecnica acquaforte
Misure foglio 50x35 cm
Misure immagine 29x20 cm
Numerazione Tiratura a 99 esemplari
Posizione firma in basso a destra
BOLOGNA VECCHIA – VIA CASTIGLIONE
Tecnica acquaforte acquerellata a mano
Misure foglio 35x50 cm
Misure immagine 14,5x24 cm
Numerazione p.a.
Posizione firma in basso a destra