Bugli Giancarlo (1939 - )

Giancarlo Bugli vive e lavora a Cesena e a Roma.  Inizia la sua attività artistica nel 1960 partecipando alla rassegna di Arte Europa a Stoccolma.  Partendo dalla formazione di stampo figurativo, affronta anche il multiforme campo delle esperienze Pop.  Tra gli anni ’60 e ’70 esegue cicli serigrafici di grande rilievo, venendo invitato anche a stampare manualmte le sue opere in pubblico nei Festival dei Due Mondi di Spoleto tra il ’72 e il ’73 e, nello stesso periodo, ad esporli per il Bertrand Russel Centenary a Londra.  Poi, nel 1975 , si isola in suo personale periodo di studio e di ricerca dentro e all’ esterno della Figura; approfondisce lo studio della fotografia come mezzo di congiunzione tra le varie arti.  Nel 1977 realizza un audiovisivo dal titolo : “ Mostra-spettacolo-racconto “.  Nel frattempo, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha divulgato, per mezzo dei Centri CIO Internazionali, le sue opere su sport e società di massa.  Nel 1981 rende pubblica una sua raccolta di versi ( invettive underground in prosa ), dal titolo "BLITZ- Quindici canzoni".  Torna a dipingere nel 1982 /83 ed esegue fino al 1990 il ciclo di pitture, disegni e litoserigrafie intitolato: “ Figurazioni dell’Eros “.
Ha recentemente collaborato ad illustrare “ Mare e navigare” “ Omaggio al Volo “, “Lavoro e Società”.  Ha eseguito il manifesto del  "5° European Congress of Thermology". 


 

TUFFO IN SITUAZIONE
Anno 1969
Tecnica litografia
Misure foglio 50x70 cm
Misure immagine 35x50 cm
Numerazione prova d’artista
Posizione firma in basso a destra
Note: opera pubblicata