Alessandri Lorenzo (1927-2000)

Lorenzo ALESSANDRI nasce a Torino nel 1927.
A 18 anni sul finire della guerra, fonda la "Soffitta macabra"e, pur lavorando duramente nella tipografia paterna, porta avanti sia le sue creazioni fantastiche, di gusto un po' macabro, sia i disegni dal vero della figura umana. Dal '47 al '50 perfeziona lo studio dal vero con disegni a carbone sotto la severità spietata del vecchio e amato maestro ottocentista Giovanni Guarlotti, che rifiuta di insegnargli l'uso del colore, ma che gli instilla il dogma dell'assoluta priorità di un disegno ineccepibile per qualsiasi dipinto figurativo.
Nel '54 dà vita al piccolo periodico "La Candela“ sul quale pubblica lavori di entrambi i generi e le sue prime acqueforti.
Nel '64 lancia l'idea "Surfanta“ (surrealismo e Fantasia) e fonda la rivista omonima.

Ha tenuto più di 43 mostre personali e partecipato a circa 300 collettive in Italia e all'estero. Sue opere grafiche si trovano alla Galleria d'Arte Moderna di Torino, al Gabinetto Reale delle stampe di Bruxelles, al Museo della Xilografia Italiana di Carpi, alla Biblioteca della Yale University U.S.A..Alcune "Bambole"sono conservate presso il Museo d'arte delleGenerazioni italiane del '900" G.Bargellini" di Pieve di Cento e presso la Galleria Civica d'Arte Moderna di Santhià.
E' morto il 15 maggio del 2000 nella sua casa-studio di Giaveno.
(note ricavate dal suo blog)



 126 SOGNO PERDUTO
Anno  1978
Tecnica  acquaforte
Misure foglio  35x50 cm
Numerazione  3/75
Posizione firma  in basso a destra
Note:  tiratura speciale per Studio 5 - Bologna
… TU DIPINTA DAI PITTORI …
Anno 1975
Tecnica acquaforte
Misure foglio  27X37,5 cm
Misure immagine 22X33 cm
Numerazione XLVIII/L
Posizione firma  in basso a destra
IL TARLO
Anno 1956
Tecnica acquaforte
Misure foglio  35x50 cm
Misure immagine 9x20 cm
Numerazione  4/30
Posizione firma  in basso a destra